Busy times


È una specie di legge dell’universo. Quand’è che ti iscrivi a dei MOOC fichissimi? Appena prima di dover iniziare a lavorare! (per quanto a tempo determinatissimo)

È successo l’anno scorso.
Sta succedendo quest’anno.
Proprio mentre sto seguendo due corsi molto, molto interessanti.

Uno è un corso introduttivo sulla linguistica tenuto dall’università di Leiden (Olanda), sulla piattaforma di Coursera.
Linguistica che è una materia che mi ha sempre affascinato e di cui non ho mai seguito un solo corso in vita mia, e che a sbatterci contro la testa è una roba interessante ma anche molto complicata, con ogni lezione bella densa di concetti.

La "Cyborg Beast Hand" dellla comunità E-Nable

La “Cyborg Beast Hand” creata dalla comunità E-Nable

Per contro, l’altro corso che sto seguendo “is a breeze”, nonostante quello che mi sarei aspettata.
Quattro settimane a parlare di stampa 3D applicata alla medicina, ovvero di Bioprinting.
Rivolto a un pubblico di beginner con qualche (ottimisticamente) competenza nel campo della sanità e/o della stampa 3D, è tenuto sulla piattaforma di Futurelearn dall’università di Wollongong (Australia).
E è una figata fotonica di corso, come direbbero i tecnici del settore. Materiale da fantascienza hard e ottimistica, da occhi che ti brillano e cazzo, il futuro si prospetta splendido.

E chissene se dovrò finirli ritagliandomi coi denti e con le unghie il tempo per seguirli, questi due corsi.
Ne varrà la pena!

Annunci

Tempo di editare


wpid-Photo-20150121211306413.jpgDopo aver atteso che il mio sparring partner leggesse e annotasse il Paciugo; dopo aver atteso che le sue note sedimentassero nella mia testa dando qualche frutto; e dopo aver atteso di trovare il coraggio per mettermi al lavoro, mi sono finalmente messa al lavoro per editare il Paciugo.

Quindi da qualche giorno a questa parte la precedenza, quando apro un programma di videoscrittura, ce l’ha l’editing del Paciugo. Continua a leggere