Originality


Writing-Fantasy-HeroesOriginality is great – as a tool for writing good stories and creating compelling characters, or as a byproduct thereof. It should never be your goal; your goals should be, well, writing a good story and creating compelling characters.

ARI MARMELL, Tropes of the Trade,
in “Writing Fantasy Heroes”, p. 121

Ovvero:

“L’originalità è grandiosa – come strumento per scrivere buone storie e creare personaggi coinvolgenti, o come sottoprodotto di ciò. Non dovrebbe mai essere il vostro obbiettivo; i vostri obbiettivi dovrebbero essere, beh, scrivere buone storie e creare personaggi coinvolgenti.”

Non ho un sushi bar…


scrivereOk, articolo al volo, a ruota libera e di cui fregherà non so quanto e non so a chi.

Il buon Chuck Wendig ha appena pubblicato questo articolo, in cui prende spunto da quest’altro articolo dello scrittore e insegnante di scrittura J. Robert Lennon sul fatto che, fondamentalmente, per uno che si appresta a insegnare scrittura agli altri, il “put your ass in the chair and write” è un pessimo strumento didattico, un modo troppo sbrigativo e privo di sfumature, perfino denigratorio, per incitare a migliorarsi. Continua a leggere

Pensieri sparsi perché sì


Giornata strana, quella di oggi.
Ore e ore e ore e ore di attesa, spese leggendo un manuale di scrittura, scribacchiando su un quaderno, cercando di aiutare il Generale con strane definizioni delle parole crociate (tipo la definizione “Jim noto” che voleva “anguilla elettrica” e non fatemi domande! O_O), attendendo che qualcuno si facesse vivo, attendendo che mi ridessero il Generale, attendendo che il chirurgo venisse a dirci come era andato l’intervento del Generale. Continua a leggere

Mugging the Muse, di Holly Lisle


Mugging-The-Muse-Cover1L’avevo iniziato secoli fa, sono andata avanti con calma e qualche giorno fa l’ho finito. E devo dire che, se il libro della Lisle potrebbe essere sbrigativamente classificato come un manuale di scrittura, in verità credo sia qualcosa di più.

Certo, ci sono esercizi di scrittura, consigli pratici e teorici su descrizione, trama, scena, personaggi, dialoghi e quant’altro. Ci sono esempi scritti apposta dall’autrice per dare un’idea di cosa fare (o non fare) e di come le cose possano funzionare.
Ci sono esempi tratti dai suoi romanzi, che fanno venire una gran voglia di saperne di più, in particolare la descrizione che fa da incipit a Hunting the Corrigan’s Blood (di cui non so assolutamente nulla, ma che mi verrebbe voglia di comprare solo per quell’incipit!).
Ci sono brevi workshop e spiegazioni.

Ma quello che lo rende davvero una gran bella lettura e un valido strumento è il fatto che l’autrice si svela, nello scrivere.

Continua a leggere