Epidemic Egonomic su ebookgratis.net


Gaudio, giubilo, gioia e fanfare, Epidemic Egonomic è ora anche su ebookgratis.net.
Lo trovate qui, se scaricarlo dal blog vi sembrasse cosa troppo difficile 🙂

Presto, non so quando, sarà disponibile anche in pdf.
Devo solo mettermici.
Prima dell’apocalisse lo faccio.
Trust me, I promise! (cit.)

Coda di lettura


Già, le maledette code di lettura. Chi non ne ha? Libri su libri che vorresti avere il tempo di leggere, ma il tempo sembra scarseggiare e allora ti trovi a dover dare delle priorità. A maggior ragione quando varie cose escono negli stessi giorni, come per esempio tra ieri e oggi:

Ieri ho pubblicato la mia prima creatura in ebook, Epidemi Egonomic. Sì, questo è un momento di spam. No, non ho intenzione di rileggere il mio ebook, anche perché sono in una fase di rigetto mista a PDSI*, quindi potrei impazzire e decidere di ritirarlo, e non è il caso.

Oggi, invece, Paolo Ungheri, anche noto come Narratore, ha pubblicato l’ebook gratuito Nastri di seta, una raccolta di racconti. Visto che sente il bisogno di un feedback diverso dai suoi lettori abituali, cercherò di dargliene di costruttivi 🙂

Non gratuito, ma alla modica cifra di 2,24 euro (prezzo pieno 2,99), è un altro ebook uscito oggi: Ultimo Orizzonte, di Valentina Coscia. Sul sito dell’editore c’è anche una preview gratuita, composta dai primi 4 capitoli: ci sono la città di Spéza semi-sommersa dalle acque, un muro che contiene l’innalzarsi del mare, l’ultimo di coloro che sanno riparare il muro e le sue pompe, palombari che si immergono per cercare “tesori” su cui si fonda la sopravvivenza stessa della città, una statua che non sembra “solo” una statua… Piccoli e grandi dettagli sufficienti a farmi esaltare i neuroni e spingermi all’acquisto compulsivo.

Che altro? Sì: è da un millennio o giù di lì che ho da parte un libro e che voglio leggerlo, ma non mi decido a farlo. È ora di rimediare e scoprire qualcosa di più sul “Le nove stelle” di Marco Siena, glielo devo!

* Vedere qui alla voce PDSI.

Coyright: Nastri di Seta viene da casa di Paolo; Le nove stelle dal sito della Butterfly Edizioni; blend per Ultimo Orizzonte by Sam Bruno.

Epidemic Egonomic


Copertina Epidemic EgonomicIl grande giorno è arrivato e sarò sincera: non so che scrivere. Visto che da qualche parte devo cominciare, partirò dall’inizio.

Cos’è il Survival Blog: Nel 2012 un’epidemia detta Morbo di Lee-Chang o Pandemia Gialla inizia a ridurre l’umanità a cannibali animaleschi e itterici che non pensano ad altro che alla prossima persona da dissanguare; col passare del tempo, gli infetti aumentano, e ai sani non resta che cercare di sopravvivere. Alcuni dei sani continuano a usare internet per mantenere i contatti, scambiarsi informazioni, raccontare la loro pandemia: ne nascono i ”survival blog”.

Che cos’è Epidemic Egonomic: EE non è altro che il mio survival blog, corretto e ampliato: stralci del diario di una donna che cerca di sopravvivere alla Pandemia Gialla.

Qualche nota “tecnica”:
È gratis e lo rimarrà fino al momento in cui cambierò idea.
È rilasciato sotto Creative Commons, con licenza Attribuzione-Non opere derivate 2.5.
È disponibile solo in epub perché meglio un solo formato fatto bene che otto fatti col culo (e se non avete un e-reader, sappiate che ci sono tanti programmi GRATUITI per leggere gli e-book a schermo: qui una breve guida).
È un testo di circa 25.000 parole, corredato da un’appendice sulla Pandemia Gialla, “ben” 4 immagini oltre alla copertina, e link, tanti link: a altri survival blog, a canzoni che compaiono nella narrazione, alle canzoni che fanno da titoli dei vari capitoli, a un paio di informazioni accessorie.

Perché dovreste leggerlo? Perché è un e-book approvato dal grande Cthulhu U_UE il grande C. dice anche che, a lettura ultimata, sarebbe cortese lasciare un feedback, scegliete voi dove: qui o via mail all’indirizzo epidemic punto egonimi1 chiocciola gmail punto com.

Sì, vai al sodo: da dove lo trovo? Epidemic Egonomic è disponibile su Amazon, Smashwords, Kobo e nei maggiori store di ebook.

Bene, quel che dovevo dire l’ho detto, ora buona lettura e non dimenticate che io vi ho avvisato:

Copertina copyright di Luca Mordandi; Great Cthulhoo approves copyright di F. Launet.

Hanno parlato di Epidemic Egonomic:
Recensione e adozione da parte di Gianluca Santini.
La segnalazione da parte del Signor Hell.
Commento di Sam.
Recensione di Federico Negri.

Alto mare…


Forse, se tutto va bene e non avrò altre illuminazioni divine, la revisione di Epidemic – Egonomic volge al termine. Non dico che ho finito, ma che mancano gli ultimi dettagli.
Le decisioni grosse dovrei averle prese tutte, in particolare quella annosa su “Cornice sì o cornice no?” (la risposta è: cornice scarna e vaffanculo). Rimangono i dubbi esistenziali come “Ma qualcuno cagherà il cazzo per l’assenza di sequenzialità cronologica?”, ma amen.
Ora devo “solo” litigare con word che cerca di impazzire (o di farmi impazzire), sistemare le foto, una piantina, decidere che forma dare a certe note e come inserire una serie di elementi, e poi…
Aggiudicato, sono ancora in alto mare! =_=’

Sto lavorando per me…


Come avevo detto qui, il mio Survival Blog tornerà, prima o poi.
Lo sto editando. E editando. E rinforzando con putrelle di acciaio. È una cosa lunga ma che si sta rivelando interessante. A riguardare le cose con occhi diversi, le voragini logiche, le cazzate, le contraddizioni, gli svarioni sono evidenti. A guardarli coi miei soliti occhi, si mimetizzano come camaleonti.
Il lato positivo è che la situazione è salvabile e non ho intenzione di abbandonarla al suo destino.
Il lato negativo è che la Musa fa la stronza e che le parole a volte sfuggono.

Nel frattempo, per sfizio, ho fatto il test Mary Sue alla mia alter-ego e al Chimico. Punteggio dignitoso per la ragazza, strafico per il Chimico (2).

Per inciso, il mio SB ha compiuto un anno di vita, ma il compleanno è già passato da giorni! Amen: tanti auguri a loro, e la torta a me.