Sweet Dreams – un po’ di hype


12637092_501538213361335_2106146176_oHo scritto settimana scorsa che Sweet Dreams è in dirittura d’arrivo, e quindi direi che è il caso di dirvi anche qualcosa al riguardo, no? Qualche dato nudo e crudo misto a qualche informazione un po’ meno grezza e più di pancia, per provare a stuzzicarvi l’appetito in attesa dell’uscita. Che ne dite?

Vediamo un po’…

Sweet Dreams è un urban fantasy ambientato, come indica la copertina (opera di Sua Maestà Luca “Cyberluke” Morandi), in quel di Milano.
È la Milano dell’autunno 2015, e al contempo non lo è, perché creature mitologiche e mostruose si aggirano per le sue vie. Quindi ci sono Expo e la magia, i turisti e i fantasmi, l’ATM e i black dogs, ristoranti tipici e negozi di magia.

Secondo la mia amica Lucia, Sweet Dreams è anche un horror vero e proprio; e se lo dice Lucia, che di horror ne sa a pacchi, io ci credo, e pure voi dovete crederci u_u

Sweet Dreams è un romanzo di 70 mila e rotte parole, primo di una serie di almeno tre storie della Milano Onirica.
L’ho finito di scrivere l’estate scorsa, messo in ghingheri nei mesi successivi * e ora finalmente è pronto alla pubblicazione. La prima stesura del secondo romanzo della serie, come dicevo settimana scorsa, è quasi completa, ma ci sarà ancora da lavorarci un po’…
È la prima volta che scrivo un urban fantasy, e la seconda volta che completo un romanzo, ma è questo è il primo che pubblico, decisamente più ciccio di tutto quello che ho mai messo in circolazione fino ad ora.

Prova visiva che la conversione è fatta! E il file non è nemmeno sminchiato!

Prova visiva che la conversione è fatta! E il file non è nemmeno sminchiato!

È nato dalla voglia di provare a scrivere qualcosa di diverso, dal volermi cimentare con un genere che mi piace. Dal voler vedere cosa riuscivo a tirar fuori giocando con certi elementi ricorrenti di certe storie. L’obbiettivo era di schivare più cliché possibili o quantomeno provare a sovvertirli. Ce l’avrò fatta? Chi lo sa, ai lettori il compito di deciderlo.

Sweet Dreams è raccontato attraverso due punti di vista, uno che narra al presente, l’altro al passato.
Uno dei miei beta-lettori mi ha detto che la cosa potrebbe risultare strana/fastidiosa, gli altri non hanno detto nulla al riguardo. Nel dubbio, ho deciso di fidarmi della maggioranza dei beta e, soprattutto, dello spirito d’avventura dei miei (?) lettori.

Che altro… Beh, mi sono divertita un sacco a scriverlo, questo romanzo, e mi sto divertendo un sacco a scrivere il libro che lo seguirà.
Che il file mobi è pronto e non ho nemmeno dovuto litigarci ottantasette volte come è mia norma, ** ma anzi, al secondo tentativo era già a posto, bello come il sole.

Tutto questo per dire che Sweet Dreams sarà in vendita in formato ebook su Amazon a partire da lunedì 3 ottobre, ma in prevendita già da giovedì 29 settembre.
Stay tuned per tutti i link del caso! A tra qualche giorno!

____________________________

* Perché in certe cose sono sempre veloce come una pantegana spiaccicata sulla statale, io!
** Che io stia superando la maledizione dell’ebook riluttante? È presto per dirlo, peggio che peggio per cantare vittoria!

Annunci

Un commento su “Sweet Dreams – un po’ di hype

  1. Pingback: Ebook – Sweet Dreams | Space of entropy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...