C (299,792 km/s)


C - short film - GioveC (299792 KM/S) mi è capitato sotto il naso per caso, qualche giorno fa, per merito del titolo di quest’articolo.
L’idea di girare oggi (o ieri) un corto di fantascienza usando solo tecniche “antiquate” e niente CGI è suonata subito intrigante.
Quanti film abbiamo visto che non erano altro che oceani di CGI con una scarna trama attorno?

C - short film - grafica del computerCerto, la mia parte pessimista ha tremato all’idea di modellini di cartapesta coi fili di nylon che si vedono, di quell’effetto “fatto in casa” capace di distruggere ogni credibilità in qualunque cosa e trasformarla in una baracconata.
Ma la mia parte pessimista è lì per proteggermi dall’orrore della vita; a riequilibrare, c’è la parte che spera sempre in bene, in ogni situazione.

E la mia parte speranzosa non è stata delusa. Il film è rivelato una gran meraviglia per gli occhi e per l’anima. Come riassumono i suoi creatori,

C is the story of Liutenant Commander Malleck and her radical act of mutiny during an interplanetary cold war.

C - short film - Malleck - Caroline WintersonFinanziato grazie a un kickstarter che ha fruttato il doppio di quanto sperato, e pubblicato su vimeo il 28 di gennaio, C sono poco meno di 15 minuti di fantascienza vecchio stile, col mood che sa di anni ’70, grazie a grafica e colonna sonora (disponibile per l’acquisto o l’ascolto qui), ma con la pulizia visiva che solo le moderne macchine da presa sanno ottenere in situazioni di illuminazione soffusa.
Lascio maggiori commenti tecnici a chi ci capisce più di me e riesce a capire fino in fondo quel che uno dei registi spiega in quest’intervista molto tecnica; io so solo che è un piccolo spettacolo da guardare!

C - short film - Kai - Andrew FarrierNelle intenzioni dei creatori…

C isn’t a mainstream sci-fi movie, it is a tribute to scientific ideals and a departure from the sci-fi status quo.

… e credo che possano andare fieri del loro lavoro, perché è davvero un tributo a certi ideali e ben lontano da tanta fantascienza.
A pelle, io ci sento tanto dello spirito di fine anni ’70, quello di Colonie umane nello spazio e della guerra fredda, l’insieme di paura e speranza, di fiducia nelle potenzialità della tecnologia e di incertezza per il domani.
E il filmato che inframmezza la storia, che poi è l’unico vero elemento di “spiegone”, beh, sembra quasi preso di peso dal libro di O’Neil, soprattutto alla luce della frase finale:

We have the knowledge and the means. All we lack is the will.

C - short film - rottaBuona visione!

Advertisements

2 commenti su “C (299,792 km/s)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...