Arrivederci, Due Minuti a Mezzanotte


Dicono che prima o poi tutte le belle cose finiscano. Infatti, anche le round robin ad alto tasso di supereroi finiscono, e martedì, con l’ultimo capitolo scritto da Angelo Benuzzi, si è chiusa la prima stagione di Due Minuti a Mezzanotte.

Trentaquattro capitoli scritti da autori diversi per… beh, per tutto: sesso, età, esperienza, tonalità, approccio, risultato. Tra alti e bassi fisiologici, siamo arrivati in fondo. Sì, siamo. Direi che posso anche svelare il segreto di pulcinella: sono stata uno dei riservisti della round robin, sono scesa sul campo di battaglia per il capitolo 29 e ho prestato la tastiera a [SPOILER!] il crollo della Torre Salazar.

Capitolo frutto di un lungo e contorto brainstorming svoltosi in un luogo che non esiste, in cui i miei colleghi di brainstorming sono stati abbastanza gentili da sopportare il mio cagacazzismo e i miei ragionamenti “ad alta voce” a base di ghiande e pignette, dimensioni di una sequoia, planimetria della Torre Salazar, peso di un’ipotetica sequoia alta 115 metri.

Tutto questo per dire che è stato bello fare da riservista e, nonostante quello che avevo detto all’inizio (ovvero che non me la sentivo di partecipare a questa RR), scrivere attivamente per 2MM, non solo i miei spin off, e che mi mancherà l’appuntamento settimanale del martedì!

Però, a ben pensarci, non è un addio, solo un arrivederci alla prossima stagione, per rispondere alla carrettata di domande ancora aperte e a quelle che Angelo ha astutamente seminato nel suo ultimo capitolo.

Qualcosa mi dice che the best is yet to come.

Grazie a tutti gli altri partecipanti, grazie ad Alex per aver inventato questa gran bella ambientazione. È stato un piacere lavorare con voi e smanacciare i vostri personaggi!

Firmato: Fräulein R.

Annunci

3 commenti su “Arrivederci, Due Minuti a Mezzanotte

  1. Capitolo fondamentale, quello di Fräulein R. 😉
    Grazie per esserti buttata nella mischia a gioco iniziato, cosa che richiede coraggio e sprezzo del pericolo 🙂
    E grazie anche per gli spin-off, che sono ben tre, e pure belli!

  2. Pingback: Due Minuti a Mezzanotte: considerazioni finali | Plutonia Experiment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...