Due al prezzo di uno


Tempo di catene di Sant’Antonio, e visto che sono indietro come le palle del cane (cit.), due al prezzo di una. E visto che qui l’entropia c’è nel nome non solo per sport, le regole le seguirò come pare e piace a me.

La prima catena risale a inizio febbraio, quando Zero di http://seeeriousbusiness.blogspot.it/ mi ha segnalata tra i suoi “Liebster Blog”, ovvero blog preferiti. Da regole, dovrei “consegnarlo ad altri cinque blog preferiti, con meno di duecento follower. Il ricevente del premio dovrà ringraziare il blog che l’ha premiato e linkarlo. Dovrà copiare e incollare l’immagine del Liebster Blog. Scegliere cinque blog meritevoli con meno di duecento iscritti. Avvisare i blogger con un commento sul loro blog”.

L’altra catena è più recente, visto che venerdì Max Novelli mi ha inserita tra i suoi 5 blog affidabili: se lo dice lui, che sono affidabile, io mi fido! U_U

“Come si distingue un Blog Affidabile? Per alcune semplici ma importanti regole:
1) E’ aggiornato regolarmente
2) Mostra la passione autentica del blogger per l’argomento di cui scrive
3) Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
4) Offre contenuti ed informazioni utili e originali
5) Non é infarcito di troppa pubblicità
Cosa deve fare chi riceve il Premio?
Ecco come procedere:

A) Se ricevi il premio, scrivi un post sul tuo blog ringraziando il sito/blog che ti ha nominato con un link ed inserisci dove preferisci sul tuo sito/blog il distintivo de “Il Blog Affidabile” che trovi in questa pagina. Spiega inoltre brevemente quando e perché hai deciso di aprire il tuo blog.
B) Nello stesso post segnala altri 5 siti/blog che a tuo giudizio sono meritevoli di menzione. Ricordarti di far precedere l’elenco dei blog che hai scelto da questa dichiarazione solenne:

Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio “Il Blog Affidabile” disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile. Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio“.
Se conosci più di 5 blog meritevoli di ricevere il distintivo del blog affidabile consigliaceli e li terremo in considerazione per il premio.
C) Fai sapere ai blog/siti che hai scelto che sono stati premiati inviando loro un link a questa pagina se vogliono saperne di più sul Premio e sul suo funzionamento.”

Ora, ho deciso che le catene le continuo con un’unica scelta, e che delle storie dei “meno di 200 follower” e de “aggiornato regolarmente(*)” me ne infischio. E soprattutto, che invece di linkare la home page del blog, linko un articolo che mi è piaciuto, che dimostra perché quel blog mi piace. Così è, se vi pare; e se non vi pare, fatti vostri!
1) Il giorno degli zombi di Lucia.
2) Book and Negative di elgraeco.
3) City of Ghostwalkers di Sam.
4) Strategie evolutive di Davide Mana.
5) Cyberluke blog di Luca Morandi.
Ah, sì, dovrei anche spiegare quando e perché ho aperto il blog, e esporre il distintivo. Sapete che? Il distintivo lo metterò, prima o poi, ma la parte di spiegone autobiografico la lascio stare, ché tanto non frega a nessuno. U_U

(*): che poi, aggiornato regolarmente, può voler dire tutto e nulla. Anche uno che aggiorna il proprio blog solo quando le stelle sono allineate è uno che aggiorna regolarmente, per quanto il resto del mondo magari non possa vedere la regola che sottende il tutto.

Advertisements

7 commenti su “Due al prezzo di uno

  1. *O* Ma grazie!
    Molto carina l’idea di linkare un articolo del blog, che faccia capire perché ti piace.
    Penso che seguirò la “tua regola” 🙂

  2. (sempre più arzigogolato, commentare qui, eh? =_= Adesso vuole la garanzia che io sia io, perciò devo registrarmi su wordpress. E io sono registrata su WP, solo che lì ho ancora il vecchio nick… Maremma!)

    • D’ho! WordPress ci teme e quindi ci limita! U_U O forse è una sua contorta politica per mettere i bastoni tra le ruote ai bot e ai troll, e per smerigliare i tenerini alle persone comuni… Maledetto lui!
      Per la “mia” regola, fai pure 😉 Come dice qualcuno, le regole sono fatte per essere infrante 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...