C’è speranza


Le statistiche sulla lettura in Italia sembrano fatte al solo scopo di deprimere. Non sto dicendo che mentano nel dire che si legge poco e che i lettori forti alzano la media dei libri letti pro-capite (che altrimenti sarebbe miserrima). Dico solo che a me, tutte queste sante statistiche, mettono tristezza. Perché amo i libri, perché amo leggere, perché credo che la lettura si una fonte di arricchimento culturale e, concedetemi il termine, spirituale. Perché in fondo sono ancora la ragazzina che bigiava catechismo per andare a chiudersi in biblioteca.

Eppure, come da titolo, c’è speranza.

Me lo dicono varie cose.
Me lo dice il bibliotecario capo, quando spiega che in 10 anni i prestiti sono raddoppiati. Me lo dimostrano i genitori e nonni che vengono in biblioteca con bambini che ancora non sanno leggere ma che già adorano i libri e le storie, e che già hanno la tessera per il prestito. Me lo dicono le scolaresche che una volta al mese vengono a prendere libri in prestito e quasi si azzuffano per accaparrarsi quello che li interessa. Me lo dice il bambino stupito e affascinato dall’idea che la biblioteca abbia più di 24 mila libri (sono quasi 27mila, per inciso). Me lo dicono i genitori che partecipano a incontri su come usare i libri come strumento educativo sin dalla primissima infanzia. Me lo dicono i bambini che giocano contenti coi libri cartonati nello spazio morbido mentre le mamme conversano sedute su sedioline taglia bimbo. Me lo dice il fatto che Avventure di carta abbia già avuto 20 edizioni e si stia organizzando la 21°.

Me lo dice un ragazzino: ci sono ancora le giostre in piazza, e lui e due amici, faranno si e no 5° elementare, entrano in biblioteca. Filano verso la sezione ragazzi e ne tornano con i libri. Lui, il più alto, si vede che è il leader del gruppetto; mi spiega che quello più intimidito degli altri riporta un libro in ritardo, che l’aveva perso ma ora l’ha ritrovato. Mi allunga il libro e si sporge a fianco al computer a controllare cosa faccio. Quando vede comparire l’elenco con altri 3 libri in prestito scaduto da mesi, sgrana gli occhi.
– Dal 2010? Devi portare dei libri dal 2010!? – gli chiede, autoritario e sconvolto.
– Ecco, io…
– Dobbiamo andare a cercarli! Oh, se non li riporti sai che devi ricomprarli? Oh, dobbiamo cercarli, ma subito, eh!
– Ecco…
Il capo si rivolge a me:
– È che ha traslocato, no, e i libri devono essere ancora tutti giù, in quel casino, – scocca un’occhiataccia all’amico: – Non è che tua mamma li ha buttati?
– No, no!
– Allora dobbiamo trovarli, forza!

Un ragazzino di 5° elementare che ne cazzia un altro perché ha perso i libri della biblioteca, senza che io debba dire nulla, e che si fa vanto di aver preso in prestito un bel librone, ecco, questo mi dice che c’è speranza, alla facciaccia delle statistiche impersonali!

Advertisements

6 commenti su “C’è speranza

  1. Ma tu mi racconti delle cose meravigliose, perdindirindina!
    Giuro, ho gli occhi e cuore e fatico a crederci. Allora, forse, i bimbi che stanno crescendo adesso sono migliori millemila volta degli adolescenti a cui faccio ripetizioni io.
    E’ un sollievo e anche un bell’antidoto alla depressione da statistica

    • Non dico che sia tutto rose e fiori, e nemmeno che ovunque sia così, ma sì, un po’ di sollievo si prova ^_^ Speriamo non si perdano per strada crescendo! 🙂

  2. Mi ha fatto piacere leggere della “tua” biblioteca, ripensavo al tempo che ci ho passato io, ai permessi speciali che avevamo per prendere più libri del consentito, al fatto che dei miei 7000 volumi letti una parte molto consistente abbia quella provenienza. E penso a mio figlio che sta imparando le prime parole scritte e finge di leggere. Alla faccia di diverse persone che entrano nella nostra mini casa e chiedono a me e alla mia Signora come mai abbiamo tanti libri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...