Mi dicono sia la festa del papà…


Temo di essere una grama bestia, perché ho scoperto che oggi era San Giuseppe solo quando sono andata su Facebook. Certo, in paese c’è la fiera di San Giuseppe, e, sì, certo, nonna ha fatto la seconda tornata di chiacchiere perché era in arrivo San Giuseppe. Nondimeno, io la festa del papà non l’ho mai sentita in alcun modo.

Alle elementari, con la solita adorabile maestra (a cui un giorno dedicherò un post a metà tra Libro Cuore e Necronomicon, ma non divaghiamo), per me la festa del papà era una tortura. Alle elementari per ogni ricorrenza del calendario civile e religioso ci trovavano qualcosa di tematico da fare: che fossero temi, lavoretti, disegni o pensierini, qualcosa c’era.
Quindi, giunta la festa del papà, ogni anno si ripeteva la stessa scena frustrante.
La maestra ci diceva di fare un disegno del nostro papà. Io la guardavo, aspettavo che muovesse il culo da sola, lei non faceva alcunché, e io mi trovavo a chiedere, sentendomi petulante, chi dovessi disegnare. “Tu disegna uno dei tuoi nonni”, diceva alla fine. E quindi disegnavo il nonno Carlo.
La maestra ci dettava il titolo di un temino in cui dovevamo descrivere il nostro papà. Io… Sì, vedo che avete già capito il meccanismo: le chiedevo chi dovessi descrivere e finivo col fare un tema sul nonno Carlo.
E il nonno Carlo si è visto sbolognare ogni anno gli orendi lavoretti creati dalle mie goffe manine, tra cui anche un inguardabile posacenere di das. Ma se è per questo credo di avergli anche fatto un “ritratto” con la pasta, perché quando vai alle elementari nulla è impossibile, nemmeno ritrarre un essere umano armati di soli colla vinilica e rigatoni.

Alla fine è per questo che, per me, la festa del papà è un evento fortuito, meno sentita della festa della donna e del “Talk-Like-a-Pirate Day”.
Nondimeno, auguri a tutti gli interessati. Spero non vi abbiano regalato ritratti di rigatoni U_U

Advertisements

5 commenti su “Mi dicono sia la festa del papà…

    • Non ne so nulla… 😛 Contando che i figli tendono a voler essere sempre un po’ vezzeggiati dai genitori, non importa che siano bimbi o adulti, non so se serve una festa apposta 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...