Top Five: cose pseudo-culturali da fare in centro a Novara


Qualcosa, magari non sapete nemmeno voi cosa, vi ha condotti a Novara e non sapete che fare?
Cinque consigli che non vi cambieranno la vita ma magari vi faranno passare un’oretta diversa dal previsto. Non si rilasciano rimborsi.

5: Importunare i passanti per vedere quanti sanno dove si trovino i musei cittadini.
Se vi va bene vi indicheranno il Broletto, e ne avrete trovato almeno uno 🙂 Se vi va benissimo, vi indicheranno anche il Museo Faraggiana e il Museo Rognoni Salvaneschi. Se vi va male fingeranno di ricevere una chiamata al cellulare.

4: Stare al centro esatto di Novara.
Ok, magari col tempo la cosa non è più poi così geograficamente esatta e il centro-centro-centro è altrove, ma voi fate finta di nulla, andate in Piazza Cesare Battisti, davanti alla libreria multi piano sul lato sud della piazza triangolare. Guardate la pavimentazione e cercate un sanpietrino diverso dagli altri, triangolare e bianco. Quello è il centro di Novara. Fico, eh?

3: Godersi le statue di Novara.
Ne potete trovare di tutti i tipi: dalla Mondina che monda una fontana in Piazza della Stazione, al Cavour dell’omonimo corso, al Vittorio Emanuele II a cavallo, all’Icaro con l’ala spennata, a opere fuori dal centro come la testa di cavallo della rotonda El Alamein o la Piramide (ossario per i caduti della Battaglia di Novara). Per una specie di “catalogo” con qualche informazione in più, guardatevi questo post.

2: Giocare a vero o falso nel museo lapidario.
Come si gioca a vero o falso in un museo lapidario? Semplice: guardate una lapide e scommettete se sia vera o falsa, quindi picchiettatela con le nocche. Alcune lapidi sono di pietra, altre sono copie (molto ben fatte) cave di vetroresina o simili. La penitenza per il perdente è opzionale.

1: Andare al Duomo e maledire silenziosamente l’Antonelli.
Novara aveva un duomo romanico dell’XI-XII secolo, centro vitale della città dal medioevo in poi insieme al Broletto. Poi arriva quella testa di cefalo dell’Antonelli, propone di buttare giù il vecchiume e fare qualcosa di nuovo, gli dicono di sì, la soprintendenza per i beni culturali ancora non c’è e quindi ecco a voi: ‘sta cagata in marmo, che più pretenziosa e fredda non poteva fare. Un cesso galattico, che si armonizza col resto come una putrella a doppia T in una collezione di vasi Ming. Grazie, Alessandro, grazie mille!

tutto da maledire!

Annunci

9 commenti su “Top Five: cose pseudo-culturali da fare in centro a Novara

  1. Il giochetto con le lapidi devo farlo assolutamente!
    E cercherò anche il sanpietrino triangolare. Quando l’avrò trovato, mi ci piazzerò su a gambe e braccuia larghe e griderò: “Sono al centro di Novaraaaaa! Yu-huuuu!”

  2. E’ sempre bello dare idee balenghe alla gente, sapevo avreste apprezzato! Buon divertimento! 😀
    Yami: pensavo avessi già fatto la cosa del centro, ma magari Aislinn non la sapeva 😉

  3. Il triangolino lo sapevo, solo che non è ancora capitato che ci portassi Yami (e abitiamo a un tiro di sputo da lì). Rimedierò al più presto! Fico il post, lo linkerò everywhere^^

  4. Sono stato solo due volte a Novara, entrambe con zero tempo per andare a spasso. Se ci tornerò (chissà) oltre a portarmi l’antiarea per le zanzare vedrò almeno di andare al centro del centro.

    • Effettivamente l’antiaerea è d’obbligo quando la temperatura non è polare ^_^’
      Sempre più adepti del centro del centro 😀 E io che l’ho messo solo al 4° posto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...