Ancora Cover: il premio speciale della giuria (ovvero io)


Dopo il post di ieri, l’illuminazione: mancava lei, la cover più folle della mia breve esistenza. Quindi, si aggiudica il premio speciale della giuria…

*rullo di tamburi, per creare suspance*

Raining Blood.

Ora, gli Slayer sono gli Slayer. Se rifai una loro canzone hai, in teoria, solo due strade: farla uguale all’originale (vedi i Children of Bodom quando rifanno Silent Scream) o modificarla e sperare di non prendere insulti bastevoli per le successive otto generazioni. Tori Amos prende Raining Blood, un caposaldo della discografia degli Slayer, e sceglie la terza via: psichedelia pura. Ricordando a braccio dalla biografia degli Slayer di McIver, la Amos ebbe questa “visione mistica” di una gigantesca vagina che faceva piovere ettolitri di sangue sui fondamentalisti islamici che tanto ce l’hanno con le donne, una specie di vendetta divina del femminile sul maschio oppressivo. In questo spirito nacque questa cover allucinata. Non ho ancora deciso se è orrenda o solo pittoresca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...