luce-buio-luce



Sono a casa di mia nonna. Guardo fuori dalla finestra del bagno, verso la città. Vedo la bomba cadere, il fungo che si alza dietro i palazzi.
“Bastardi. Lo hanno fatto”.
Giro la testa di lato e chiudo gli occhi. Sento l’onda d’urto avvicinarsi.
“Sto per morire. Ecco cosa si prova a morire. Non ho occhi da aprire. Sono morta. Ma allora perché sto ancora pensando?”
Buio e paura.
Poi riapro gli occhi. Sono in un luogo che non conosco, con persone che non conosco, in una nuova vita che non conosco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...