Survival Blog – Fucking Hostile


s320x240Devo sfogarmi e scrivere, oppure mi metto a urlare a squarciagola, con la certezza di essere presa per infetta e buttata fuori a morire. Devo sfogarmi.

È successo stanotte. Dormiveglia, non vero sonno, come sempre da quando la Pandemia è iniziata. Helmut, il gatto, fugge di scatto dalla posizione comoda sulle mie gambe. Spaventata, apro gli occhi e guardo verso la tenda arancio che chiude il mio spazio personale nella tana.
È Andrea. È la terza volta, da quando sono arrivata, che ci prova. Stavolta tenta la via dello charme. Evidentemente essere il mio ex secondo lui implica che gliela darò. Gli ho già detto no due volte, ma sembra che il freddo gli abbia congelato i centri della comprensione del linguaggio. Devo cambiare tipo di messaggio.

Tenuta da vero latin lover post-apocalittico: torso nudo, mutandoni di lana fino alle caviglie, anfibi slacciati, preservativi in una mano, bottiglia con l’ultimo distillato di Silvano nell’altra, alzabandiera inequivocabile. Sottovoce canticchia “To Be a Lover”, sa che mi piace Billy Idol.

Scosta la tenda e si infila nel mio cubicolo con atteggiamento da splendido, come non stessi nella calzamaglia termica da quanto attendevo questo momento.
Appoggia bottiglia e preservativi per terra, si toglie gli anfibi e si infila sotto le coperte mentre io allugo la mano verso la jambiya che tengo sotto la coscia destra.
Mi sale sopra, a cavalcioni. Sorride, mi accarezza una guancia, dice minchiate romantiche su quanto sono bella e gli sono mancata, sul fatto che è bello ritrovarsi, che mi proteggerà, che mi ama ancora. Stronzate.
La mano scende a stringermi la gola, prima piano, poi più forte. Come ai vecchi tempi, il feticcio dell’asfissia erotica. Ancora non ha capito che non mi piace.
Stringe un po’ di più.
Si immobilizza quando sente la jambiya affilata che preme sulla gioielleria.
Ho una paura fottuta che mi strangoli, ma mi obbligo a sorridere mentre premo un po’ di più la lama.
Guarda in basso e io faccio scendere la jambiya verso la base della sua erezione, senza diminuire la pressione.
Lo sento deglutire.
Mi dà della pazza psicopatica ma mi lascia andare la gola. Deglutisco a fatica tre volte, col cuore che martella assordante, poi riesco a parlare. Gli dico di tornarsene a dormire. Di farsi una sana e santa sega, se proprio non resiste, magari pensando alla tettona con cui mi ha messo le corna e che i Gialli si sono mangiati.
Esce dal mio letto a marcia indietro, senza perdere di vista il coltello, rosso di rabbia repressa. Non raccoglie neanche i suoi doni d’amore, si limita ad arretrare.
 
Sveglia tutto il resto della notte, con l’odio e la frustrazione annodati nelle budella.
Sono nella merda, devo andarmene di qui. Lo stronzo ci riproverà, lo conosco. La prossima volta non sarà così romantico.
La peggiore delle ipotesi? Niente tentativo numero 4. Farà l’infame: dirà che sono stata contagiata, che l’ho minacciato con un coltello per un semplice fraintendimento, che devo essere buttata fuori o uccisa.
Devo andarmene di qui.

[Colonna sonora: Fucking Hostile by Pantera
To Be a Lover by Billy Idol]

Advertisements

4 commenti su “Survival Blog – Fucking Hostile

  1. Un vero stronzo, lo so. Quanto a me, ho un piano, il che forse è meglio. Hannibal Smith sarebbe orgoglioso di me, ma lui i Gialli non li ha mai visti, quindi non fa testo.
    Ho un piano, un mezzo, una meta. Ora devo solo fare le giuste addizioni e sperare che il risultato paghi.

  2. mi sembri già ben organizzata, bene.
    se ti serve chiedici aiuto, se possiamo te ne daremo.
    buona fortuna, spero che nel posto che hai in mente come meta ci sia la possibilità di connetterti, a risentirci.

  3. Grazie, ma temo che da Roma non possiate fare molto per essere d'aiuto a parte darmi sostegno morale, che è il meglio in questo momento.
    A risentirci, stringete i denti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...