Incastri


Ho incontrato un vecchio compagno delle superiori, per caso.
Stavo uscendo dall’ospedale e l’ho visto seduto su una panchina. L’ho guardato passandogli a fianco e qualcosa ha fatto click nei miei neuroni, dicendo: “Gaglia!”
Mi sono fermata e l’ho guardato un po’, lui mi ha guardato, ci ho pensato un attimo e l’ho indicato:
“Gaglia?”
“In persona!”
È bello quando qualcosa nel tuo cervello fa click e manco sai perché.
[E non c’entra nulla il click da doppio senso!]
Annunci

2 commenti su “Incastri

  1. Ora, non per sminuire i tuoi click… ma tu, Zeros, hai la mia età… Non siamo così anziani da non riconoscere i compagni delle superiori!
    Siamo abbastanza anziani da non riconoscere i compagni delle elementari e delle medie, ma delle superiori non ancora. 🙂

  2. Quando il compagno ha messo su almeno cinque chili di peso, si veste da persona “normale” invece che da hiphopparo fuori di testa, quando ha un’aria completamente diversa dall’ultima volta che lo hai visto, nove anni fa… Beh, forse il click del neurone è un piccolo evento 😉
    A volte l’anzianità non c’entra, c’entra cosa è cambiato nella vita degli altri! ^_^
    Credo sia per questo che lui non ha avuto problemi a riconoscermi! ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...