Posta di oggi


La buca delle lettere oggi mi ha concesso, nell’ordine:
          Una lettera dell’università contenente, finalmente, il bollettino per pagare la seconda rata delle tasse, temevo di finire a pagarle con mora per il ritardo.
          Un volantino elettorale in cui un tizio con faccia da imbecille mi racconta la sua vita (che me ne frega del fatto che lui è nella dirigenza della squadra di calcio dei pulcini? Che me ne fotte del fatto che ogni domenica posso vederlo al campo da calcio “dove faccio il guardalinee!!” ?). I suoi programmi elettorali non li ho neanche guardati: con una faccia così, con delle scelte così riguardo a cosa scrivere di sé stesso, tu non sei il candidato che fa per me!
          Una lettera dell’ASL che mi comunicava che mi aveva prenotato un Pap-test gratuito nell’ambito della campagna regionale di prevenzione del tumore al collo dell’utero. Grazie, molto gentili. Lo avrei dovuto fare un mese dopo la data da Voi prenotatami, ma apprezzo il gesto, visto che non potevate saperlo. Quel che mi ruga è il volantino informativo in cui Vi dilettate a raccontarmi cosa è il Pap-test e come funziona. Per i maschietti all’ascolto: prima ti infilano un divaricatore di metallo gelato nelle parti intime, poi le allargano (cosa che, così su due piedi, generalmente proprio piacevole non è!), “evidenziano” il collo dell’utero, poi ci passano sopra “una piccola spatola di legno e/o uno spazzolino“ (altra cosa che, così su due piedi, proprio piacevole non è!) per raccogliere alcune cellule della mucosa, che verranno osservate al microscopio. Grazie della spiegazione. Ma chi è la personcina piena di tatto e buonsenso che l’ha scritto, questo bellissimo volantino informativo? Perché le info ci sono tutte, non so come ringraziarVi; ma sentirmi dire in grassetto che il test “in genere non provoca dolore” mi fa incazzare come un balor a cui abbiano schiacciato i tenerini! È bello sentire che, secondo Voi, generalmente non fa male, ma sinceramente le Vostre generalizzazioni del cazzo mi fanno solo incazzare, non mi rincuorano, e per quel che me ne frega potreste infilarVele su per il… naso! E poi il capolavoro: “in alcuni casi può accadere che il risultato del Pap-test faccia sospettare una anormalità pretumorale o tumorale, la cui presenza viene successivamente esclusa da ulteriori accertamenti. Questa situazione potrà creare ansia alla donna chiamata”. Ma no, non l’avrei mai detto che sentirsi dire “Signorina forse lei ha un tumore all’utero” può provocare ansia! Ma è una scoperta mi-ra-bo-lan-te! Chi è il testa di cazzo che devo ringraziare per questa perla di saggezza e introspezione psicologica!?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...