CSI NY e le trame insensate


Ieri sera mi sono vista CSI.
Le trame della serie ambientata a Las Vegas sono sempre state le migliori (pulite, lineari anche quando ingarbugliate, coerenti); poi è arrivato CSI Miami e i toni hanno preso una piega “epica”, con gli investigatori che sembravano sempre più eroi dotati di superpoteri scientifici, in lotta contro il male, sboroni come solo un supereroe sa essere, con trame che a ogni puntata erano un filino più inverosimili, un po’ più tenute insieme con lo sputo.
Trovavo CSI New York ancora di un gradino migliore rispetto a Miami, da ieri sera ho cambiato idea.
Riassuntino della trama:
Un sub morto da 2-3 settimane riemerge dall’East River: le indagini fanno trovare il corpo del suo compagno di immersioni (anche lui morto nell’East River), portano alla scoperta di come sono morti (uccisi da un iniezione di cianuro gassoso nel tubo del respiratore), di una nave del XVII secolo e di un “tesoro” di monete finte. Finalmente i nostri eroi scoprono chi sono gli assassini e perché hanno agito. E qui cadono le palle.
Due “studenti” albanesi sono andati a NY, hanno preso lezioni di sub dai due morti, hanno imparato come orientarsi nelle acque torbide e pericolose del fiume, hanno preparato una bomba e l’hanno piazzata nel luogo in cui si troverà un funzionario governativo USA che indaga sulla sparizione di milioni di dollari dall’Irak. I soldi se li sono presi dei guerriglieri-ribelli irakeni, amici della milizia ribelle albanese a cui sono legati i due finti studenti, che quindi ha deciso di rallentare le indagini con una bomba.
I due attentatori hanno ucciso i due insegnati di sub perché non volevano essere identificati.
Prima cazzata: la storia dei soldi e delle milizie amiche è perfettamente nota al personaggio interpretato da Gary Sinise, che per quanto sia un ufficiale di polizia, non so quanto possa realisticamente essere addentro al meraviglioso mondo dei complotti terroristici internazionali… Aggiungiamo che i due attentatori, una volta che uno sta andando a piazzare la bomba, non cancellano dal pc l’elenco degli interventi alla conferenza ONU in mezzo ai quali c’è quello della loro vittima! Ma cazzo, se stai andando a piazzare la bomba, paranoia insegna che prima di uscire di casa cancelli dal pc i file che potrebbero indicare DOVE stai andando a piazzarla! Tanto tu e il tuo socio lo sapete già, a che scopo tenerlo lì, sto file? Sentimentalismo? Beh, se sei un terrorista sentimentale è solo il minimo che tu venga arrestato prima di aver completato il lavoro!
Poi, la prima regola per non destare sospetti è non infrangere la legge se non serve! Uccidere i due istruttori di sub era assolutamente inutile ai fini dei due attentatori! Un atto del genere è solo controproducente, soprattutto perché per il resto si erano parati le spalle abbondantemente e, soprattutto, abilmente!
Il che significa, in altre parole, che i due omicidi servivano solo per mettere in moto la trama e permettere ai nostri supereroi col distintivo di sgominare l’ennesimo e insensato complotto.
Deprimente!
Se continuiamo così, anche CSI potrà essere serie ufficialmente ispirata (in negativo) alle 100 cose che non farò quando sarò un Evil Overlord
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...