Natale in arrivo


Tra un mese è Natale: evviva. E come ogni anno, parte la paranoia dei regali. Ad alcune persone fare un regalo è semplice, per altre invece si inizia una vera epopea.

Con Luca non sai mai cosa regalargli perché, tendenzialmente, lui si compra tutto quello di cui sente il desiderio o la voglia. Quindi se oggi ti dice che l’oggetto X è fighissimo, è molto probabile che domani se lo sia già comprato. Ha la sindrome di Dork Tower e noi amici ogni anno fatichiamo a trovargli regali decenti. Ma gli vogliamo bene lo stesso 😛

Con Ennio-san sussiste un problema simile (poche cose gli piacciono e quelle si compra con agio) ma quest’anno, con molta eleganza, ha annunciato che lui non vuole regali e non ne farà, perché Natale è una festa inutile, soprattutto se sei senza ragazza. Per quanto perplessi da quest’affermazione, abbiamo accettato per la semplice ragione che così non dovremo lottare per trovargli un bel regalo.

Higgins è un problema ridotto perché qualcosa trovo sempre: dopotutto a lui piacciono molte cose e non ha la sindrome di Dork Tower :)!

Il vero problema sono quelle persone (amici e parenti) a cui tieni ma a cui proprio non sapresti cosa regalare perché non ne conosci abbastanza i gusti. Che si fa in quei casi?

Alcuni sono così gentili da darti un elenco di possibili regali (io lo faccio con parenti e amici che non sanno che regalarmi) così che almeno hai un punto di partenza.

Con altri non c’è la possibilità dell’elenco desideri. Allora puoi provare a chiedere a altre persone che ne conoscano i gusti un po’ meglio. Il fatto è che dopo un po’ comincia a venirti il dubbio che forse, dopotutto, tu e quell’amico/parente di cui non conosci i gusti siete legati solo dal caso…

Anche quest’anno finirò col chiedere a B. cosa regalare a G. e temo che anche quest’anno mi dirà la stessa cosa. Ma prima o poi G. comincerà a pensare che gli voglio far venire il diabete…

Ci sono due ultime possibilità. La prima è andare sul generico e impersonale, sperando tuttavia che il dono non sembri un regalo aziendale…

La seconda è quella più pericolosa: inventare. Il rischio è che regalerai la cosa peggiore, la più inadatta, la meno apprezzata dal ricevente, che sfodererà il suo migliore sorriso di plastica e ti ringrazierà con profusione di salamelecchi pensando nel frattempo a dove buttare l’oggetto. Mi è capitato qualche volta, di assistere a simili regali o di riceverne: indimenticabile!


Annunci

2 commenti su “Natale in arrivo

  1. Meravigliosa? Addirittura! Perché? (esplica, che fa sempre piacere sentirsi apprezzati!) Grazie amore e non preoccuparti che un bel regalo lo troverai di sicuro: basta che eviti winnie the pooh, teletubbies e similia e già sei sulla buona strada! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...