Hellboy – The Golden Army


Ieri sera cinema, un po’ per distrarre Higgins dalle preoccupazioni per oggi (“Mi sento come se stessi per partecipare alla carica di Balaklava”) e un po’ perché ce l’ho trascinato come solo una donna sa fare (occhioni dolci, gentilezza e una buona dose di insistenza).
Il film mi è piaciuto, per fortuna anche a Higgins, così rimango in credito di un film (vedi “E venne il giorno”).
 
ATTENZIONE, SPOILER
La storia è caruccia e anche se non incredibilmente sorprendente riesce a catturare per le due ore di film e a immergerti in un mondo alternativo e piuttosto credibile.
Il personaggio di Hellboy è sborone come sempre, cosa che lo rende grandioso come sempre; Liz sbarellata come giusto e resa meglio che nel primo film, in cui sembrava poco più che una spalla femminile; Abe è in ottima forma e anche lui fa la sua porca figura (mentre nel primo film anche lui sembrava solo una spalla); il nuovo direttore, il dottor Krauss, è piuttosto spassoso, soprattutto quando si trova a litigare con un Hellboy incazzato per altre ragioni.
Sì sì, mi è piaciuto. Credibili i buoni, credibile e a modo suo nella ragione il cattivo, il terribile Principe Nuada, giustamente incazzato come una biscia per il fatto che gli uomini stanno distruggendo tutto quello che era il suo regno. Una rabbia che lo porta a fare qualunque cosa, e non si riesce a dargli torto proprio per tutte le cose terribili che fa.
Delizioso, di questo film, l’immaginario barocco di creature mitologiche e non, mostri usciti da un incubo e deformazioni mostruose di cose comuni (tipo “pseudo-coniglietto-con-2-teste-al-posto-delle-orecchie-e-tre-braccine”), troll mangiatori di gatti terrorizzati dai canarini, uomini che si portano sul petto il dolore in forma di bambino.
La creatura migliore è la Morte: una donna dal volto senza occhi e dalle ali coperte di occhi e penne, che ha al contempo qualcosa di monumentale come una statua e di fragile come ossa consumate dal tempo: bellissima.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...