I pericoli della cucina


Oggi per pranzo ho preparato il risotto con la zucca, una delle mie specialità.

Adoro prepararlo e adoro mangiarlo, anche se invariabilmente la cucina, a fine cottura, sembra essere stata teatro di una lotta all’ultimo sangue, la scena di un efferato zucchicidio… Provare per credere!

La zucca in purea mischiata al brodo con cui l’hai cotta e all’amido rilasciato dal riso, crea una pappetta deliziosa ma che ha la consistenza del magma (e pure la temperatura, ahimè); così, mentre tu giri e rigiri il riso per convincerlo a non attaccarsi al fondo, il vapore si fa strada verso l’alto, trova il viscoso magma a bloccarlo, si crea una bolla di aria caldissima e quando la pressione è sufficiente, il magma di zucca si fende, lasciando uscire il vapore e schizzando ovunque gocce incandescenti di purea di zucca… Un disastro…

Uno degli scienziati di CSI andrebbe a nozze con quel che rimane su muri e fornello (per non parlare del pavimento, se sei moooolto sfortunato e gli schizzi sono potenti…), ricostruirebbe, da quegli schizzi ad alta velocità, il suddetto zucchicidio.

Ma per mangiare certe delizie, si accetta anche di dover ripulire la scena del crimine con spugna, detersivo e acqua calda ^__^

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...