Né a Dio né al Diavolo


La versione di questo post che state leggendo è, a spanne, la versione numero 851. Le prime 850 sono state cestinate o riscritte tra sbuffi e scuotimenti di testa perché o troppo da fangirl, o troppo asettiche.
Il fatto è che sta per uscire il nuovo libro di una delle mie migliori amiche, Aislinn (la copertina la vedete qui a fianco, nell’immagine promozionale con tanto di scritta metallosa).
E quindi io da un lato vorrei urlare al mondo il mio barbarico “COMPRATELO!“; ma dall’altro non vorrei sembrare una pazza furiosa e spaventare la gente.
Che è importante, ammettiamolo, non spaventare i potenziali acquirenti del nuovo libro di una delle tue migliori amiche!
Ed è pure importante darsi un tono, giusto?
Quel minimo di tono professionale, intendo. Non tanto. Non chissà quanto.
Giusto un miiiiinimo.
Ma se fossi asettica e mi limitassi a fare il copia-incolla della biografia+trama+mini estratto e basta, mi sentirei come uno di quei tanti siti internet che non fanno nient’altro che incollare comunicati stampa paro paro, errori di battitura compresi, e non son robe belle, signora mia.

Quindi… quindi invece della biografia ufficiale, vi beccate quella per niente ufficiale scritta da me. Statece. (semi-cit.) Continua a leggere

Annunci

Nightbird


Primo marzo 2016, ore 8.21.
È quel giorno e a quell’ora esatta che Irene e Giada e Nightbird hanno fatto capolino nella mia vita.
C’era stata un’avvisaglia, una settimana prima, quando Lucia mi aveva chiesto se, una volta fosse stato finito, avrei voluto leggere il suo manoscritto, ma è stato il primo marzo che è entrato nella mia vita, per la prima volta dotato di nome.
Otto giorni dopo, alle undici e venti della sera, scrivevo a Lucia che avevo finito di leggere.
Dando sfogo alla mia incomparabile capacità dialettica e infinita eleganza, aggiungevo

e sto piangendo come una fottuta fontana! :’)

Continua a leggere

Una piccola promozione per festeggiare


Post breve, per non dire brevissimo.
Domani esce Water Dreams, come ho detto in questo post.
Se l’avete prenotato (grazie!), domani vi arriverà la mail di Amazon col pagamento e con il promemoria di scaricare il vostro nuovo acquisto.
Se non l’avete ancora prenotato, ehi, c’è ancora qualche ora per rimediare andando qui! (E grazie!)
Se invece i preordini non sono per voi, ci vediamo domani, quando potrete andare qui e comprarlo e scaricarlo direttamente, e ricevere anche voi la vostra dose di “grazie!”.

Cosa fare, se non avete ancora letto il volume precedente della serie, Sweet Dreams?
Beh, potreste comprarlo anche subito.
Anzi, meglio ancora, potreste leggerlo gratis!

Per festeggiare l’uscita del secondo e invogliare i neofiti a dare una chance alla mia Milano Onirica, Sweet Dreams, primo volume della serie, sarà gratis dalle otto (circa) del mattino di oggi, giovedì 22 marzo, alle otto (circa) del mattino di domenica 25 marzo.

Avete tre giorni per provare Sweet Dreams, o per mandare il link a qualche altro lettore che non è del tutto sicuro di voler provare un romanzo di uno scrittore ignoto.

Nel frattempo, io continuo a sistemare la formattazione della versione cartacea.
Sapete dove trovarmi!

Ebook – Water Dreams


 

Titolo: Water Dreams (volume 2 della serie Milano Onirica)
Lunghezza: 73000 parole più i ringraziamenti (il cartaceo dovrebbe venire sulle 335 pagine)
Genere: urban fantasy con un pizzico di orrore e molta avventura
Prezzo: in vendita su amazon per 2.99€
Link allo store: questo qui
Copertina: Luca “Cyberluke” Morandi
Impaginazione: la sottoscritta
Editing: il signor Hell
Betaletture e caccia ai refusi: Lucia Patrizi, Cristiano Pugno, Bruno Bacelli
Trama: June è una strega riluttante e rinuncerebbe volentieri ancora una volta ai propri poteri. 
Artemisia è un Incubo in fuga dalla propria famiglia.
June e Artemisia sono legate a filo doppio. Non possono allontanarsi l’una dall’altra. Se una dovesse morire, l’altra soffrirebbe lo stesso destino.
Poi le cose si complicano: la famiglia di Artemisia tenta di ucciderla; una capra fiammeggiante e un Thor in nero braccano le due giovani. E una profezia dice che June morirà tra giorni.
Riusciranno la strega e l’incubo a sopravvivere a tutto questo e tenere al sicuro coloro che amano? Continua a leggere

La fottuta sinossi


Sto cercando di fare mentalmente una classifica delle cose peggiori dell’essere un autore indie, uno che fa tutto (o quasi) da solo. Perché, ovviamente, non è tutto rose e fiori, anche perché altrimenti saremmo tutti autori indie e saremmo tutti ricchi sfondati.
Per me il podio se lo giocano due momenti.

Il primo, è il momento del marketing.
Io sono una capra, col marketing. Una capra al cubo. Continua a leggere